ARCI “NERUDA”: NON SOLO CCHIÚ FA NOTTE E CCHIÚ FA FORTE Il bilancio economico cfncff 2015 e la nuova programmazione

cinquantanniInizia settembre, inizia un nuovo ciclo, un nuovo anno per l’ARCI “Neruda” e il Laboratorio Artefacendo. E come ogni capodanno che si rispetti, c’è bisogno di programmare nuove cose, di riconfermarne altre e di fare delle scommesse audaci.

È quello che ci proponiamo di fare nel nuovo anno, con voi. L’ARCI “Neruda” non si ferma a Cchiù fa notte e cchiù fa forte, ha bisogno di esprimersi anche in altre maniere, seguendo altri stimoli. Quel singolo evento non potrebbe mai esistere senza la realtà del Lab Artefacendo o di Arci Radioattiva o semplicemente del vissuto sociale che si viene a creare in sede durante tutto l’arco dell’anno.

Dunque, vi presentiamo qualche anteprima e idea in cantiere per i prossimi mesi a venire!

Innanzitutto saremo aperti nelle ore più disparate ad accogliere qualsiasi bella proposta che ci verrà da voi, e che saremo felicissimi di realizzare insieme. Tra le conferme invece, ripartirà il 15 ottobre l’ormai classico Cineforum d’essai targato Artefacendo, con ben 28 film scelti e ricercati ad hoc e raccolti in tematiche nuove e inedite, alla ricerca di un punto di vista differente sul mondo. Oltre naturalmente alla nostra più che ventennale gestione del Cinema Comunale “De Robertis”, che  dà la possibilità a San Marco di avere un suo cinema.

Un’altra proposta interessante viene dal corso di scrittura creativa per ragazzi, una variante del consueto corso di scrittura che abbiamo già realizzato negli anni scorsi; questa volta però il privilegio è appannaggio esclusivo dei più giovani!

Passiamo alle attività live, per fortuna già cominciate la scorsa settimana, un po’ a sorpresa. Non sappiamo dire di no alla musica, se originale e ben suonata. E così, anche quest’anno, ne vedrete delle belle! a cominciare dalla già prefissata data del 26 dicembre, per la grande FESTA DEL TESSERAMENTO ARCI 2016. Prima però di tale data abbiamo già riservato per voi qualche bel concerto a spasso tra l’elettronica e il rock più vario.

Siamo attenti anche alla forma fisica, noi di Artefacendo e, per il secondo anno consecutivo, spazio al fitness in musica con il gruppo Zumba Artefacendo, che ci terrà in forma anche nei freddi mesi invernali.

Tra le nuove progettazioni in corso, c’è sicuramente la volontà di istituire un corso di inglese che favorisca poi l’accesso al conseguimento di una certificazione linguistica presso un nostro ente collaboratore, anche attraverso piccole agevolazioni per i nostri utenti.

Inoltre, la nostra sala resterà sempre a disposizione per le vostre feste private, e per i tanti enti che la richiedono per le loro attività curriculari, quali workshop, formazione o semplicemente per presentare dei lavori.

Un altro corso di formazione interessante sarà sicuramente quello riguardante la costruzione di oggetti fatti con materiale di riciclo (vi assicuriamo: vere e proprie opere d’arte!), che porteremo nei nostri spazi in queste prossime settimane. Si avrà la possibilità di imparare a guardare con occhi nuovi i materiali da noi spesso bistrattati quotidianamente.

Per restare in tema artistico, sono partite le iscrizioni per il secondo corso di pittura, disegno e xilografia, che inizieranno in ottobre; penne, matite e colori a seguito, e il Lab Artefacendo si popolerà di artisti.

Per quanto concerne la nostra webradio, a breve ripartirà a pieno regime il variegato palinsesto già presentato lo scorso anno. Tra alcune conferme e tante novità, si parlerà di musica, cultura, sport ed eventi seguiti in streaming in esclusiva.

Ultimo ma non meno importante è l’aspetto collaborativo con altre associazioni. Oltre alla consolidata e ben stretta simbiosi con l’Ass. Santa Cecilia, sempre disponibile e attiva a nuovi progetti e sempre caparbia a dar prestigio con passione agli spazi che condividiamo, come dimenticare l’amata FIDAS o la nuova entrata LIONS; un lato, questo, che ci permette di cementificare le relazioni e le collaborazioni da cui possono poi venirsi a creare nuovi stimoli e spunti per altre idee  da proporvi. Ovviamente non dimentichiamo due belle realtà nostrane: La Puteca e il suo erculeo impegno a mantenere vive le nostre tradizioni, e LI VOCE DE JINTE, a curare con dedizione la lingua vernacolare in teatro.

Un ultimo accenno alla succitata FESTA DEL TESSERAMENTO. Una grande festa collettiva, ricca di riflessioni sulle cose fatte insieme, sullo spirito che anima il nostro piccolo grande circolo (che sta crescendo a dismisura negli ultimi mesi) e su quello che significa far parte e cooperare al cambiamento di San Marco.

Per concludere, come promesso, eccovi il bilancio complessivo di Cchiù Fa Notte e Cchiù Fa Forte 2015:

ENTRATE

  • Lotteria CFNCFF – venduti 312 blocchetti per un totale di 7800 biglietti circa.
  • Contributo vendita magliette € 3.380,00
  • Entrate sponsor, ambulanti, etc 4.385,00

Mancano comunque le ultime quote dei restanti sponsor accreditati.

Il totale delle entrate ammonta ad € 15.565,00.

USCITE

  • Artisti ed affini € 5.820,00
  • Siae € 671,85
  • Enel € 150,45
  • Service € 2.800,00
  • Ospitalità Hotel € 400,00
  • Radionorba € 732,00
  • Gazzetta del Mezzogiorno € 550,00
  • Acquisto magliette € 1.760,00
  • Spese lab scienza € 50,00
  • Varie (minuteria, legno, catering, etc) € 90,00
  • Racc A/R € 4,80
  • TOSAP (affissioni) € 168,00
  • Colori gulal per Holi Fest € 160,00
  • Inserviente apertura scuola € 50,00
  • Premi lotteria € 2.000,00

Il totale delle uscite ammonta ammonta a € 15.407,10

I contributi economici degli enti pubblici ammontano a 0 €

La quota tosap entrata nelle casse del comune di San Marco ammonta a € 340

I ricavi in cassa ammontano a € 157,90.