COMUNICATO CFNCFF 2016: grazie a tutti!!!

14086228_10154386313567410_6582891026302868488_o

Sono passati quattro giorni, e non bastano per ridimensionare le emozioni accumulate sabato scorso.

È stata una giornata afosa, calda sin dalle prime ore. Sveglia alle sette, e un’ora dopo appuntamento ad Artefacendo per caricare i pezzi dei gazebo. Dopo le prime fatiche ci ritroviamo in piazza, dove ad attenderci sono gli addetti al palco principale. Puntuali partono le escursioni in paese e in mountain bike, entrambe accolte con entusiasmo da tante persone, anche turisti, nonostante l’ora mattiniera.

14067977_10154385957132410_2088918439775840929_o

Subito si formano le squadre per i vari compiti. Chi l’affissione nei vari punti di San Marco delle mappe, chi l’allestimento e preparazione per l’aperitivo iniziale ad Artefacendo. Alle dodici chiudiamo lo stand e ci riversiamo in villetta. Il caldo si fa sentire, ma gli appuntamenti partono puntuali! Prima il flashmob, poi l’omaggio sentito a Minervini e infine la musica live. La gente è tanta, tanti giovani, tanti sorrisi… L’aperitivo è andato alla grande!

14102829_10154386142417410_5182042118504176485_o

Abbiamo giusto il tempo di mangiare un boccone, e alcuni di noi neppure quello, dato che c’era da allestire nel frattempo tutto l’occorrente per il percorso enogastronomico del pomeriggio. Alle 17 la villa comunale inizia le sue attività, il tennistavolo, la ludoteca e la festa dello sport, che in prima serata registrerà un afflusso massiccio di curiosi.

13988241_10154387293357410_8172017298845449701_o

Il tempo di allestire la mostra artistica al lab ludico, che partono anche i workshop nel cortile della scuola S. Giovanni Bosco. Tutto comincia in maniera molto veloce, subito ci si arma di pennelli, matite e chitarra, e i workshop e la mostra prendono vita. Tanti ragazzi incuriositi, ma anche tanti bambini e adulti, che hanno voluto mettersi in gioco con piacere.

14053944_10154386840952410_9153594336972538896_o 14107887_10154386840872410_3574773407474829828_o 13987361_10154386840957410_344663384115920626_o 13988033_10154386757587410_6089459456444864804_o

Nel frattempo ci chiamano in palude,  sono arrivati i maestri della tarantella per il workshop ormai consueto. La gente ci aspettava di già, chiedevano quando cominciasse. E questo ci fa sorridere, e ci rende orgogliosi di tutta quest’attesa. Facciamo in un attimo, subito si suona e si balla. Poco dopo grande successo anche per le poesie del grande Tusiani.

tara 14053775_10154387293282410_5843106543851566704_o

I viali intanto si riempiono di stand, alcuni autorizzati, tanti abusivi, come sempre. In piazza Oberdan comincia finalmente il percorso enogastronomico. In poco tempo accorre tanta gente, la fila subito si fa consistente. E all’istante i pareri positivi sul percorso ci riempiono di gioia. Dispiace che quasi nessuno di noi, per le tante cose da fare, abbia assaggiato tali prelibatezze!

13995664_10154387292247410_3615644732498328526_o

In villetta, con ritardo, prende forma lo swamp festival. Dopo un piccolo abbattimento iniziale per i problemi tecnici, la musica fa dimenticare tutto! La qualità dei gruppi coinvolti è ottima e alcuni ragazzi si esibiscono anche in attività di parkour spettacolare! E poi la rigenerazione urbana, che ha avuto un successo incredibile. I ragazzi l’hanno apprezzata tanto, e i selfie scattati nei pressi dei murales sono stati tantissimi!

swa 14107896_10154387075297410_4702615539306102851_o

In corso Matteotti c’è tanta gente che ha voluto saperne di più sull’eremo di San Nicola, abbandonato seppur importantissimo. E poco più giù prende forma la fiera del libro, con musica e cultura per tutti.

14068397_10154387155087410_8719267956229644362_o

La stanchezza è già tanta, c’è anche chi non ha messo nulla sotto i denti per tutto il giorno. Ognuno di noi ha percorso chilometri su e giù per coordinare ogni cosa al meglio. Le vie del centro e non solo si riempiono di turisti, con l’arrivo della notte.

Comincia la musica in piazza. Subito gli U’Papun scaldano a dovere il pubblico e poco dopo può cominciare il concertone finale, con I Cani. La loro musica, sicuramente difficile e innovativa, viene però apprezzata  dai tanti presenti.

13995539_10154387712072410_5163932895416673628_o

Intanto sono arrivate le ore 2:00. La gente è pronta per saltare di nuovo, con la dj Renèe la Bulgara, che ha messo su un set adrenalinico.

In conclusione anche i nostri ragazzi di Arci Radioattiva hanno continuato a tenere in pugno la piazza, con bella musica e tanta energia.

14107873_10154389036767410_289145224032953778_o

Sono le quattro e non ce la facciamo più. Purtroppo resta da smontare lo stand in piazza, e qualcuno ha già messo tutto a posto l’allestimento del percorso enogastronomico, perdendosi gran parte della musica in piazza. Anche questo significa organizzare una festa di tale genere e fare volontariato, a discapito di tutto.

Andiamo a casa alle sei. È giorno. Finalmente ci riposiamo.

Alcune precisazioni.

Siamo un gruppo forte, coeso e pro-positivo. A noi piace guardare il lato bello degli accadimenti.

L’immondizia in piazza, come da alcune foto pubblicate, a noi fa pensare che i tanti giovani presenti stiano imparando a rispettare l’ambiente e le regole. Migliaia di persone e una cinquantina di bottiglie di vetro!!! Tutto dipende dal punto di vista con il quale guardi.

Tanti abusivi e tante baracche. Vero. Abbiamo provato a bloccarli, credeteci, fino allo sfinimento. Non ci siamo riusciti. Purtroppo abbiamo potuto disporre soltanto di un paio di vigili la mattina e nessun vigile il pomeriggio (anche per la situazione di dissesto finanziario). Difficile bloccare l’invasione di stand intervenuti da tutta la provincia e oltre. Nonostante tutto ci è sembrata un festa ordinata, senza intasamenti straordinari. Tutto dipende dal punto di vista con il quale guardi.

Alcuni ringraziamenti.

Grazie al sindaco Michele Merla e al consigliere Luigi De Nisi per la presenza costante durante la giornata. Grazie al consigliere Luigi Tricarico per l’enorme passione dedicata alla viabilità. Grazie al gruppo comunale volontari di Protezione civile per l’essenziale controllo della viabilità considerata l’assenza del corpo dei vigili urbani. Grazie infinite alla ditta “Edil Verde” per il supporto durante tutta la giornata e per l’impeccabile pulizia post manifestazione. Grazie a Tommaso Nenna, instancabile lavoratore. Grazie a tutti gli sponsor che hanno permesso la manifestazione, in particolare Village Park, Caputo Grafiche, Conad di San Giovanni Rotondo, Cafè Noir, Ianno Costruzioni, Malucri, le Chiancate, la Presidenza del consiglio Regionale. Un grazie particolare va alle aziende che hanno collaborato per il percorso enogastronomico e un plauso a Pascal Barbato (Fulgaro panificatori 1890) per l’enorme impegno messo a disposizione. Grazie a tutte le associazioni che hanno aderito, riempiendo di cultura e arte le strade di San Marco. Grazie a Leonardo Ciavarella e alle ragazze/i degli scout per i murales in villetta.

Il ringraziamento maggiore va alle migliaia di persone che anche quest’anno hanno colorato, con entusiasmo e rispetto il nostro paese e a tutti i soci ARCI Pablo Neruda e BorgoMagna per la passione e il coinvolgimento dimostrato.

E allora, alla decima edizione. #Sanmarcosiamonoi

CONTATTI:

facebook: Artefacendo Lab; Arci Neruda; Arci Radioattiva; Cchiù fa notte e cchiù fa forte

website: Artefacendo; Arcismil; Arci Radioattiva